Warning: curl_exec() has been disabled for security reasons in /var/www/vhosts/progettosaojose.it/httpdocs/wp-content/themes/Divi/header.php(193) : assert code(1) : eval()'d code on line 10

IN ITALIA

 

Rezzato

La fucina dei progetti. Nel 2002 l’allora parroco di Borgosatollo, don Antonio Bonetta, voleva che il “Progetto São José” rimanesse come sede a Borgosatollo: la parrocchia metteva a disposizione delle stanze in via di ristrutturazione presso l’ex oratorio femminile, dove venivano già ospitati i consigli dell’associazione. Don Antonio Bonetta, proprio in quel periodo, venne però trasferito come parroco a Gussago; a Borgosatollo restò come responsabile pro tempore della parrocchia don Claudio Ballerini che, durante un consiglio, “ci comunicò che il Vescovo non voleva che l’associazione avesse la propria sede nel luogo destinato da don Bonetta. Tutti noi consiglieri restammo sorpresi e delusi per questa notizia. Dopo circa un’ora il consigliere Franco Tamburini mi chiamò da Rezzato, chiedendomi di raggiungerlo immediatamente. Arrivato a Rezzato, mi condusse al “Centro Cristallo”, in via Kennedy 56, e mi mostrò un locale molto bello e molto grande che intendeva mettere a disposizione del “Progetto São José” in memoria dei suoi genitori Olga e Bruno. Non seppi esprimere la mia gioia e gratitudine a Franco se non con un abbraccio alla brasiliana! Immediatamente chiesi a un geometra un disegno della disposizione degli ambienti. Avuto il disegno, abbiamo commissionato a un’impresa delle pareti prefabbricate; la ditta “F.lli Polito”, invece, ha donato le finestre e le porte, mentre il vicepresidente Franco Tamburini ha provveduto al recupero dell’arredamento interno. Terminati i lavori, si è deciso di inaugurare ufficialmente la nuova sede il 23 novembre 2002 per l’occasione chiesi a tre Vescovi brasiliani, presenti in quei giorni in Italia, di partecipare all’inaugurazione assieme al vescovo di Brescia, che per altri impegni, purtroppo non riuscì a essere presente. Trovandomi in Curia a Brescia, ho avuto modo di incontrare mons. Francesco Beschi e gli ho riferito con dispiacere che mons. Sanguineti e mons. Olmi non avrebbero potuto partecipare all’inaugurazione. Prontamente si è reso disponibile a rappresentare la Chiesa bresciana. Quindici giorni dopo, sono venuto a conoscenza che mons. Francesco era stato nominato Vescovo della diocesi di Bergamo! Prontamente gli ho telefonato dicendogli che il virus dei tre Vescovi brasiliani l’aveva colpito. Lui, sorpreso, visto che la notizia non era ancora stata pubblicata, mi ha chiesto da dove avessi attinto l’informazione, scherzando gli ho risposto che l’avevo ricevuta dal Papa! In verità, la notizia mi era stata data da uno dei tre Vescovi brasiliani, dom João Bosco. Sono stato molto contento della sua partecipazione al taglio del nastro e delle parole di sostegno che ha espresso in nostro favore. Mi sono sentito soddisfatto quando ho saputo della sua nomina a vescovo di Bergamo, perché sapevo della sua preparazione e delle sue virtù. All’inaugurazione hanno partecipato il presidente della provincia di Brescia, un rappresentante del Comune di Brescia, il sindaco di Rezzato, il parroco di Rezzato, il sindaco di Borgosatollo, il curato di Borgosatollo, don Ivan, e il direttore de La Voce del Popolo, don Gabriele Filippini. Da quando abbiamo aperto la sede di Rezzato, la tipografia “FDA Eurostampa” di Domenico Maffeis e Adriano Zamboni ha sempre preparato e stampato gratuitamente i depliant per far conoscere la nostra associazione e il giornalino trimestrale per i soci del “Progetto São José”; il giornalino contiene articoli formativi, lettere dei soci sulla loro esperienza di adozione e notizie sulle opere in corso a sostegno delle necessità che ci vengono richieste di volta in volta, in Brasile (dai padri pavoniani, comboniani, suore di Filippo Smaldone), in Africa, in Honduras, in India, in Polonia e in Lituania. La tipografia “FDA Eurostampa” ha sempre stampato anche le buste per la nostra corrispondenza e ogni anno i biglietti della lotteria”.

Warning: curl_exec() has been disabled for security reasons in /var/www/vhosts/progettosaojose.it/httpdocs/wp-content/themes/Divi/footer.php(57) : assert code(1) : eval()'d code on line 10